Psichiatria | Psicologia

Psichiatria | Psicologia

Data Medica via Ennio Quirino Visconti, 4 Roma Prati
PER PRENOTAZIONI CHIAMA IL NUMERO VERDE O PRENOTA ONLINE

Psicologia

La Psicologia è la disciplina che studia i processi psichici, mentali e cognitivi nelle loro componenti consce e inconsce, attraverso l’uso del metodo scientifico e/o appoggiandosi ad una prospettiva soggettiva intrapersonale.
Lo Psicologo è colui che ha terminato l’Università di Psicologia, che in generale dura 5 anni, ed esercita una professione con finalità sanitarie, ovvero di prevenzione: diagnosi, cura e riabilitazione, oltre alle attività di ricerca e didattica nell’ambito della psicologia.
Potremmo dire che lo psicologo è il corrispettivo, in medicina, del medico di base.
Le patologie più comuni curate dallo psicologo sono:
  • Traumi:
    Che avvengono da adulti o durante l’infanzia. I traumi lasciano sempre una traccia duratura.
  • Lutto:
    Esperienza estremamente dura e difficile da superare. Il lutto implica l’elaborazione psicologica lenta e dolorosa della perdita di una persona cara.
  • Schizofrenia:
    È una psicosi cronica caratterizzata dalla persistenza di sintomi di alterazione del pensiero, del comportamento e dell’affettività, da un decorso superiore ai sei mesi, con forte disadattamento della persona ovvero una gravità tale da limitare le normali attività di vita della persona.
  • Anoressia:
    È un disagio in cui la persona coinvolta si rifiuta di mangiare del cibo per paura di ingrassare e di apparire grassa, o “imperfetta”.
  • Bulimia:
    È un disturbo del comportamento alimentare per cui una persona affetta ingurgita una quantità di cibo eccessiva per poi ricorrere a diversi metodi per riuscire a non metabolizzarlo e, quindi, a non ingrassare (vomito autoindotto, utilizzo dilassativi, digiuni ed eccessivo esercizio fisico).
  • Dipendenze:
    Le dipendenze sono tante: a sostanze più o meno tossiche, a comportamenti più o meno rischiosi.
  • Ansia:
    È una sensazione normale che accomuna tutti gli esseri umani. A seconda delle circostanze, può assumere forme diverse: dalla semplice inquietudine all’angoscia, fino al terrore vero e proprio. Talvolta l’ansia può diventare una vera malattia.
  • Tic nervosi:
    Sono movimenti bruschi, improvvisi, stereotipati (cioè inutili) e che si ripetono senza motivo.
  • Insonnia:
    La definizione classica di insonnia parla di questo disturbo come di uno stato di veglia durante le ore normalmente dedicate al sonno.

Psichiatria

La Psichiatria invece è un ramo della medicina specialistica che si occupa dello studio sperimentale, della prevenzione, della cura e della riabilitazione dei disturbi mentali.
Lo Psichiatra è una persona laureata in medicina che ha anche conseguito una specializzazione in psichiatria, cioè un corso di studi specialistico orientato allo studio e alla cura dei disturbi e delle malattie mentali attraverso modalità e strumenti propri della professione medica.
Le patologie più comuni curate dallo psichiatra sono:
  • Disturbi dell’umore
  • Demenze:
    stati patologici caratterizzati da deterioramento delle funzioni intellettive già completamente sviluppate;
  • Depressione:
    disturbo dell’affettività caratterizzato dall’abbassamento del tono dell’umore;
  • Distimia:
    è una forma di depressione cronica. Il disturbo psicopatologico è caratterizzato da sintomi dello spettro depressivo di intensità moderata, presenti per un lungo periodo di tempo con possibili brevi periodi di remissione. Il sintomo depressivo è caratterizzato da pervasività e continuità;
  • Disturbo bipolare:
    I disturbi dello “spettro bipolare”, ovvero i quadri clinici un tempo indicati col termine generico di “psicosi maniaco-depressiva“, consistono in sindromi di interesse psichiatrico sostanzialmente caratterizzate da un’alternanza fra le due condizioni contro-polari dell’attività psichica, il suo eccitamento e al rovescio la sua inibizione unita a disturbi del pensiero tipici delle psicosi;
  • Ciclotimia:
    indica una condizione della personalità caratterizzata da umore alternante, con periodi di gioia e periodi di tristezza, socievolezza, facilità di relazione con l’ambiente e di rapporti affettivi, bisogno di approvazione e di amore da parte degli altri, vulnerabilità e intolleranza alle frustrazioni;
  • Psiconevrosi:
    stato psicopatologico di durata variabile, correlato a un’interazione tra caratteristiche di personalità, fattori conflittuali inconsci ed eventi esistenziali;
  • Disturbo borderline di personalità

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. Accetta