Proctologia

Proctologia

Data Medica via Ennio Quirino Visconti, 4 Roma Prati
PER PRENOTAZIONI CHIAMA IL NUMERO VERDE O PRENOTA ONLINE

Proctologia

La Proctologia o, in un contesto più ampio, la colon-proctologia, occupandosi in maniera altamente selettiva delle malattie del colon-retto e ano, rappresenta una specializzazione approfondita che, partendo dalla chirurgia, si allarga, sia in fase diagnostica che terapeutica, a branche quantomai diverse quali gastroenterologia, oncologia, dermatologia, infettivologia, perineologia.
Il Proctologo è un medico specializzato nella diagnosi e cura delle patologie che riguardano l’ano e il retto.
Le patologie più comuni che cura il proctologo sono:
  • Emorroidi:
    Le emorroidi sono sostanzialmente delle vene, posizionate nel retto, che si ingrandiscono.
  • Morbo di Crohn:
    Il morbo di Crohn è un’ infiammazione cronica, che teoricamente potrebbe colpire tutto il canale alimentare, partendo quindi dalla bocca per arrivare sino all’ano; in realtà l’infiammazione colpisce quasi sempre l’ultima porzione dell’intestino tenue (ileo) oppure il colon.
  • Sindrome del Colon Irritabile (Colite):
    La sindrome dell’intestino irritabile (SII o IBS dall’inglese irritable bowel syndrome) è un disordine della funzione intestinale caratterizzato da dolore addominale in relazione a cambiamenti dell’alvo (o in senso stitico o in senso diarroico) e con segni di alterata defecazione e meteorismo.
  • Diverticolite:
    La diverticolite è una patologia dell’apparato digerente, caratterizzata dall’infiammazione di uno o più diverticoli. La maggior parte dei casi di diverticolite è localizzata nel colon (in particolare discendente e sigma).
  • Diverticolosi:
    La diverticolosi, conosciuta anche come “malattia diverticolare”, è una condizione medica caratterizzata da diverticoli nel colon o nell’esofago o altrove, che sono estroflessioni della mucosa e della sottomucosa del colon ecc. attraverso zone di relativa debolezza dello strato muscolare nella parete del colon.
  • Ragade:
    Le ragadi sono ulcerazioni lineari della pelle o delle mucose, note anche con il nome di roccopio.
  • Fistole:
    Per fistola (latino fistula da findere, fendere), si intende una comunicazione patologica di forma tubulare, tra due strutture o tra due cavità dell’organismo o tra esse e l’esterno.
  • Condilomi Anali:
    Neoformazione della pelle o delle mucose che si presenta in particolare nella zona anale o negli organi genitali.
  • Stipsi o stitichezza:
    La stitichezza (o stipsi o costipazione) è un disturbo della defecazione consistente nella difficoltà obiettivamente osservabile e/o soggettivamente percepita a svuotare in tutto o in parte l’intestino, espellendone le feci.
  • Prolasso rettale:
    Il prolasso rettale è una condizione medica in cui le pareti rettali fuoriescono dall’ano e diventano visibili all’esterno del corpo.
  • Polipi intestinali:
    I polipi intestinali sono rilevatezze soffici che si formano sulla mucosa dell’intestino, specialmente nel colon e nel retto.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. Accetta