PRENOTAZIONI

Numero Verde 800.560.800

DATA MEDICA ROMA

PRENOTAZIONE VISITA ANDROLOGICA ONLINE

Nome*
Cognome:*
E-mail:*
Conferma E-mail:*
Telefono:
-
Selezione medico:
lascia un messaggio

Dichiaro di aver letto la Cookie Policy privacy e di essere informato sul trattamento dei dati personali

Accettazione Policy Privacy*

ANDROLOGIA

Data Medica via Ennio Quirino Visconti, 4 ROMA PRATI

Andrologia è una specializzazione della medicina e chirurgica che si occupa della prevenzione e cura delle malattie dell’apparato genitale maschile.

Le patologie di pertinenza dell’andrologia hanno assunto un’importanza rilevante, tali da potere essere inquadrate come vere e proprie malattie sociali. L’aumento dell’incidenza di problematiche quali l’infertilità maschile e le disfunzioni erettili, alle quali si associano, e talvolta ne sono causa, sono inerenti alla sessuologia e all’apparato prostato-vescicolare.

L’andrologo è il medico specialista che può aiutare gli uomini a risolvere problemi come:

  • disturbi sessuali dell’uomo;
  • della capacità riproduttiva maschile;
  • di tutte le patologie riguardante l’apparato riproduttivo maschile.
Ogni volta che si hanno o sospetti di avere qualche problema riguardo la sfera sessuale o riguardo gli organi genitali, un uomo dovrebbe recarsi senza nessun ripensamento in visita dall’andrologo.

 

ANDROLOGIA E PREVENZIONE

La prevenzione è fondamentale

Sono 2 le età in cui la visita dall’andrologo diventa una questione molto importante:

  1. quella puberale, per controllare che lo sviluppo dell’apparato riproduttore sia corretto;
  2. l’età matura, dopo i 40 anni, per avere una vita sessuale più lunga e appagante possibile, per avere consigli ed evitare problematiche che potrebbero portare a disfunzioni erettili e sessuali, ma anche come verifica che sia “tutto ok”.

 

L’apparato genitale maschile può essere interessato da problemi piccoli e grandi che bisogna affrontare per tempo a qualunque età:

  • disfertilità;
  • sterilità;
  • eiaculazione precoce;
  • problemi alla prostata (prostatite);
  • disfunzione erettile e impotenza;
  • dimensioni del pene e dei testicoli;
  • fimosi e parafimosi;
  • idrocele e varicocele;
  • mobilità e torsione dei testicoli;
  • criptorchidismo e ritenzione dei testicoli;
  • infezioni;
  • tumori;
  • transessualismo e modificazioni di sesso.

La visita andrologica non è molto diversa da una normale visita medica e non prevede manovre invasive o dolorose, ma soltanto un intervista finalizzata a raccogliere la storia clinica e un esame obiettivo generale e dell’apparato genitale.